COSA VEDERE SUL LAGO DI GARDA SUL VERSANTE TRENTINO

Il Lago di Garda è uno dei luoghi più incantevoli d'Italia, nonché il lago più grande del "Bel Paese". Appartiene a tre regioni: il Trentino, la Lombardia ed il Veneto, unite da una lunga strada costiera di 160 chilometri che circonda l'intero perimetro tra il lago e la montagna. In questo articolo parleremo della parte trentina, che si estende da Riva del Garda fino a Nago-Torbole. 

Ecco i principali borghi ed attrazioni da vedere:

  • RIVA DEL GARDA

Riva del Garda

Riva del Garda è il più grande comune tra tutti quelli della regione autonoma del Trentino Alto Adige che si affacciano sul lago ed è considerata la punta di diamante del Garda Trentino. La stupenda cittadina di Riva si trova sulla costa settentrionale del Benaco incastonata tra il lago di Garda e le Dolomiti di Brenta, circondata da ripide scogliere e alte montagne, particolarmente suggestiva se ci si arriva in traghetto o con un battello. Si tratta di un borgo cittadino che si arrampica sulla roccia e sale con l'ascensore panoramico fino al Bastione, la fortezza in pietra grigia che sovrasta immobile questa città straordinaria. Questa è la terra di chi ama passare dall’arrampicata al wind surf, dall’esposizione artistica al concerto open-air, dalla degustazione di formaggi alla visita in cantina.

  • NAGO-TORBOLE

Nago-Torbole

Il Comune di Nago-Torbole è composto da due frazioni che sono Nago e Torbole: è una delle località turistiche più incantevoli del lago di Garda grazie ai suoi panorami mozzafiato, le sue spiagge e le sue cornici naturali.

Nago è situata a 222 metri sul livello del mare e si tratta di una zona ricca di ritrovamenti archeologici. Il posto è uno dei più incantevoli della zona, interessante per la ricca vegetazione mediterranea, per gli stupendi panorami sull’intero Lago di Garda e per la presenza dei ruderi del castello (XII sec.) circondato da un bel parco. Sotto il centro di Nago si trovano i fenomeni geologici “Marmitte dei Giganti”, che non sono altro che dei pozzi glaciali.

Torbole è da sempre considerata come località di pescatori e porto d’imbarco verso le altre località lacustri. Famosa per il vento costante: la stazione turistica è centro velico e surfistico di risonanza internazionale. L’angolo più pittoresco di Torbole è il porticciolo, ma presenta anche altri angoli caratteristici che ricordano il passato e la tradizione, come la piccola casetta del “dazio” all’ingresso del piccolo porto, o la stretta piazza centrale, dove una lapide ricorda il soggiorno di Goethe. Inoltre, Torbole fu paese prediletto di molti pittori tedeschi che nella selvaggia bellezza dei luoghi trovarono ampia ispirazione per le loro opere.

  • SENTIERO BUSATTE-TEMPESTA

Sentiero Bussate-Tempesta

Il sentiero Busatte-Tempesta è un percorso naturalistico considerato come un vero e proprio "balcone sul lago di Garda". Si può raggiungere questa bella camminata escursionistica, consigliata a tutti, arrivando nel paese di Nago-Torbole, punto di inizio del sentiero per chi preferisce fare le scalinate in discesa. Infatti chi sceglie di fare il percorso partendo da Torbole può iniziare la passeggiata dal Parco delle Bussate sopra a Torbole e in circa un'ora e mezza di camminata si arriva fino a Tempesta, una località che, ai tempi dell'Impero Austroungarico, segnava il confine con l'Italia. Si può ovviamente percorrere il sentiero iniziando da Tempesta verso Busatte, facendo i gradini in salita.
La spettacolare passeggiata vista lago, si snoda per circa 4 chilometri a mezza costa, supera due costoni con scalinate di ferro che contano circa 400 gradini. Il percorso è molto suggestivo sia per i paesaggi mozzafiato, che per la natura che fa da cornice. 

Vuoi essere presente nei nostri canali?

045-824.04.77 | info@whatsupsrl.com
COPYRIGHT © 2022 WHAT'S UP AGENCY - Privacy Policy