Luccio e polenta

Luccio e polenta
Luccio e polenta

Il Luccio alla Gardesana, come dice il nome stesso, è un piatto tipico della zona del Lago di Garda.

È uno dei pesci maggiormente pescati nelle acque del Garda. La maniera tradizionale di prepararlo è “in salsa gardesana”, accompagnato da polenta morbida.

Si tratta di un pesce lacustre dalle carni tenere, con pochissime calorie e molti sali minerali e vitamine.

Il suo gusto è molto intenso e in questa ricetta viene sublimato da altri ingredienti sempre locali, come i limoni, i capperi e l’olio d’oliva del Garda.

La ricetta non è particolarmente complicata da realizzare e il risultato sarà un secondo piatto fresco e delicato, ma è perfetto anche da abbinare con una porzione di polenta.

Ecco la ricetta:

Ingredienti (per 6 porzioni):

  • 500 g di filetto di luccio
  • 7 filetti di “sardele” di lago sott’olio (o 14 filetti d’alice)
  • 1/2 bicchiere di olio Evo del Garda
  • 1/2 bicchiere di aceto di vino bianco
  • 170 g di tonno al naturale sgocciolato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 rametto di rosmarino
  • qualche foglia di salvia
  • prezzemolo fresco tritato
  • 12 fette di polenta fredda preparata il giorno prima

Preparazione

Mettete in una pentola in 1l di acqua fredda il filetto di luccio con sedano, cipolla, rosmarino e salvia.

Una volta preso il bollore fate cuocere per qualche minuto il pesce, bastano dai 5 ai 10 minuti a seconda dello spessore del filetto.

In un pentolino scaldate l’olio con lo spicchio d’aglio, e fate sciogliere le sardele. Aggiungete l’aceto e lasciatelo consumare per qualche minuto.

A fine cottura aggiungete il tonno, mescolate per amalgamare gli ingredienti e spegnete il fuoco.

Disponete il filetto di luccio in grossi pezzi e versate sopra la salsa ancora calda.

Il lucio in salsa è uno di quei piatti che possono essere preparati in anticipo e serviti il giorno dopo perché il pesce si insaporisce e diventa più buono.

Fate abbrustolire da entrambi i lati, su di una bistecchiera (l’ideale sarebbe una graticola sulle braci del focolare) la polenta preparata il giorno prima e tagliata a fette dello spessore di circa 1,5 cm.

Prima di servire aggiungete del prezzemolo fresco tritato e altro olio extravergine d’oliva e accompagnate il luccio a temperatura ambiente con le fette di polenta calda abbrustolita.

SHARE

Vuoi essere presente nei nostri canali?

045-824.04.77 | info@whatsupsrl.com
COPYRIGHT © 2022 WHAT'S UP AGENCY - Privacy Policy

DETTAGLIO